Voglio un pappagallo – Matthew Smith:

il p(r)ezzo della vita di un uomo

“E voglio un pappagallo
voglio solo un pappagallo
da portare sulla spalla
che mi sia da testimone”

di e con Marco Gobetti | co-direzione Anna Delfina Arcostanzo

Ri-allestimento 2009 – Primo debutto nel 2005.

Una rocambolesca corsa fra tinte gialle rosa e noir, una tragicomica lotta contro ogni tempo e ogni spazio: Matthew Smith conoscerà se stesso solo alla fine, quando diventerà emblema e rivelazione di un esecrabile anonimato del dolore.

Scheda:

voglio un pappagallo

M. Gobetti di fianco al Duomo a Torino, con il suo Teatro Stabile di Strada - foto di A.D. Arcostanzo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>