La memoria non è mai cimitero

I meccanismi della Shoah nella storia dell’uomo

“Per ricordare non occorrono più date: occorre fare di ogni giorno occasione di memoria. Creare memorie. Memorie di noi vivi nonostante tutto. Capire, ogni sera prima di andare a dormire, come abbiamo fatto a salvarci”

testo e recitazione Marco Gobetti | musica dal vivo Dario Buccino | direzione Dario Buccino, Marco Gobetti | luci e suono Simona Gallo

Debutto 2008. Spettacolo in repertorio

Un attore e un musicista evocano lo sterminio degli ebrei nel secolo scorso e i possibili – o già accaduti – genocidi contemporanei, attraverso un’analisi che accosta fra loro le infinite violenze mortali nel corso della Storia; e i pensieri di Hitler con tanta comunicazione politica moderna. Su tutto l’urgenza di creare nuove memorie.

La scheda: La memoria non è mai cimitero

la memoria non è mai cimitero

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>