I santi sulla strada

Il sopralluogo per un progetto che intende trasformare il meccanismo di produzione in meccanismo spettacolare

“La storia di questo nostro mondo si divide in quattro periodi: la deviazione, il rinnovamento o richiamo, la riconciliazione e la peregrinazione. Il periodo della deviazione iniziò dal tempo di Adamo (…) L’avvicendarsi questi quattro periodi può vedersi come il succedersi di quattro fasi. In primo luogo per il variare delle quattro stagioni (…) In secondo luogo, con l’alternarsi delle quattro parti del giorno…”. Iacopo da Varazze

Progetto trascorso. 18-19-20 dicembre 2009. Compagnia Marco Gobetti con l’aiuto di Sergio Armando e Mara Alessandra Otta (Corpo volontari antincendi boschivi del Piemonte – A.i.b. Squadra bassa Valle Grana – Comune di Valgrana ), Matteo Sergio Bracco (Sindaco di Castelnuovo Nigra), Maria Sivia Caffari (il Caragliese), Valter Casetta (Ristorante albergo Tenuta Carretta – Piobesi d’Alba), Ines Cavalcanti (associazione Chambra d’òc), Elisa Danielato (bed & breakfast il Sogno nel verde), Fabrizio Galatea (Zenit arti audiovisive – Torino).

“I santi sulla strada” nasce come ricerca di un incontro, assume un carattere di avventurosa spettacolarità e si libera da ogni vincolo, tentando di farsi mezzo utile alla ricerca di nuovi pubblici e alla crescita culturale della cittadinanza.

comunicato stampa - I santi sulla strada-1

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>